Bridge wifi fino a 15 km con 200 euro (e senza "cantenne")


La realizzazione di un bridge wifi su lunga distanza puo' sembrare difficoltoso nella realizzazione e magari avere un costo elevato. Ho avuto la possibilitÓ di provare sul campo per qualche giorno una coppia di apparati della Ubiquiti Networks, modello NanoStation M5 (http://www.ubnt.com/nanostationm), che invece sono molto semplici da configurare e hanno un costo alla portata di tutti.

Gli oggetti si presentano con un design molto essenziale, realizzati con una plastica resistente agli agenti atmosferici e dotati di alimentazione su ethernet (POE). Una volta accesi si puo' accedere alla interfaccia di gestione con un semplice browser (indirizzo 192.168.1.20, user "ubnt" e password "ubnt").

Ora la guida rapida ed essenziale per la configurazione del bridge (per visaulizzare le immagini, tasto destro e "visualizza immagine").

Sul primo access point:
- nel tab "Wireless" impostare il wireless mode a "Access Point WDS"



- nel tab "Network" impostare il network mode a "Bridge"



Sul secondo access point:
- nel tab "Wireless" impostare il wireless mode a "Station"



- net tab "Network" impostare il network mode a "Bridge"



A questo punto occorre puntare opportunamente i due access point, prima ad occhio e poi regolando il tutto con il tool integrato di allineamento (menu "Tools" in alto a destra).

Stabilito il collegamento, le due ipotetiche LAN sono connesse a livello 2. Basta ora configurare due macchine con ip nella stesa classe e il gioco e' fatto.



Nel primo test ho configurato il bridge fra due palazzi a vista, su una distanza di circa 200 metri, utilizzando un mac (ip 192.168.1.2) ed un portatile con Ubuntu (ip 192.168.1.3). La latenza e' sempre stata sotto i 5 millisecondi e i trasferimenti di grossi file, senza mai esitazioni, hanno quasi saturato le fast ethernet delle macchine (10.5 MB/s).

Il produttore garantisce collegamenti stabili fino a 15 km in "los" (line o sight, cioe' "a vista"). Cercheremo di provarlo sul campo appena possibile!


Articolo tratto da: Francesco Maria Taurino Home Page - http://www.ftaurino.it/sito2011/
URL di riferimento: http://www.ftaurino.it/sito2011/index.php?mod=read&id=1275295656