No Microsoft, l'open source costa VERAMENTE meno

La città di Monaco risponde allo studio di Microsoft e HP punto per punto, smantellando tutti i presupposti che li hanno portati a valutare come più costoso l'open source rispetto all'uso dei sistemi proprietari. Dal numero totale di pc migrati a LiMux (la distribuzione debian based sviluppata nella città), fino al numero di staff IT coinvolto nella migrazione (tutti gli impiegati secondo MS...) e alle caratteristiche dell'hardware da comparare. Nel caso qualcuno avesse ancora dubbi sui risparmi che si avrebbero passando all'open...

L'articolo su ZDNet

Sei qui: Home Linux No Microsoft, l'open source costa VERAMENTE meno